Come pulire il PC portatile

come-pulire-il-computer

Pulire il computer è un’operazione importantissima. E questa volta non mi riferisco alla cancellazione dei file inutili dall’hard disk, parlo di polvere e sporcizia da rimuovere con le proprie mani. Rassegnati, prima o poi tocca a tutti farlo e a giudicare dalla patina bianca che ricopre il display del tuo laptop credo che sia arrivato anche il tuo momento!

Coraggio, armati di panno, spugna e acqua e passa all’azione. Come dici? Hai paura di fare danni perché non sai quali materiali usare e come pulire il PC portatile? Non trovare scuse. Adesso ti dico io come fare senza correre rischi inutili o perdere troppo tempo. Ti assicuro che alla fine ne sarà valsa la pena.

Cominciamo questa guida su come pulire il PC portatile dal display. Gli schermi LCD dei laptop sono molto delicati, pertanto anche la rimozione di un po’ di polvere formatasi sulla loro superficie va eseguita con estrema cura e attenzione. L’occorrente? Un comunissimo panno in microfibra, che può essere acquistato a pochi euro in qualsiasi supermercato o negozio di articoli per la pulizia della casa.

Come agire, puoi intuirlo abbastanza facilmente. Non devi fare altro che spegnere il display del computer e passare delicatamente su di esso il panno in microfibra fino a quando non vengono eliminate tutte le tracce di polvere.

Nei casi più “gravi”, quando la polvere si è accumulata a lungo o sul monitor ci sono anche delle macchie, devi inumidire il panno in microfibra con una soluzione composta al 50% da acqua e al 50% da aceto bianco, passarlo delicatamente nei punti dello schermo da trattare e poi asciugare (usando un lato asciutto dello stesso panno).

Ora vediamo come pulire il PC portatile occupandoci del suo “corpo”, vale a dire il trackpad, la tastiera, il retro e… tutto il resto. In questo caso, ti consiglio di utilizzare un altro oggetto che si trova facilmente in tutti i negozi che vendono articoli per la pulizia della casa. Mi riferisco a quelle cosiddette gomme magiche che consentono di rimuovere le tracce di sporco da plastica e acciaio.

Passa la gomma sotto l’acqua, strizzala in modo da eliminare il liquido in eccesso ed utilizzala per pulire la superficie del tuo laptop: tastiera, trackpad, ecc. Al termine dell’operazione, asciuga il “corpo” del computer usando della carta o – meglio ancora – un panno in microfibra e il gioco è fatto.

La pulizia è assicurata sia su portatili con corpi in alluminio sia su portatili standard in plastica. E se ci sono briciole o tracce di polvere fra i tasti della tastiera, liberati dello sporco usando una bomboletta di aria compressa. Andrà tutto via in pochi istanti.

Il tuo laptop ha cominciato a surriscaldarsi in maniera eccessiva e quindi hai deciso di pulire il suo sistema di areazione? Non è un’operazione alla portata di tutti, ma ci si può riuscire. Per prima cosa, devi smontare il portatile trovando le istruzioni esatte per il tuo modello di computer su Internet, dopodiché devi individuare la posizione delle ventole e procedere alla loro pulizia.

Per rimuovere la polvere dalle ventole di un laptop, utilizza un cotton fioc passandolo delicatamente nei punti dove c’è la maggiore concentrazione di polvere. Sul sito “Instructables” c’è una guida passo passo dedicata a questa operazione che ti tornerà sicuramente utile. È in inglese ma comprende tante foto che rendono facilissima la comprensione anche a chi non “mastica” la lingua.

Post Author: admin